Nel cuore della Maremma Toscana, nel regno che fu degli Etruschi, a 5 chilometri da Scansano è situata l’Azienda Agricola Biologica IL TROSCIONE: i profumi della campagna toscana, l’incontaminata natura della Maremma e i colori profondi del Mar Tirreno sono i contesti del territorio in cui è immerso questo stupendo casale.

 

 

Nel 2005 Fiorella Ciminaghi rileva questo antico podere abbandonato da anni. Da allora è impegnata nella produzione di prodotti autoctoni biologici quali olio extravergine, vini rossi e bianchi toscani, frutta, verdura e ortaggi nel totale rispetto dei cicli naturali e con il completo controllo della filiera.

L’Azienda Agricola Biologica IL TROSCIONE, uno dei più rinomati Agriturismi della Maremma Toscana, si estende per circa 17 ettari tra la città di Grosseto, cui la separano circa 20 chilometri ed il Comune di Scansano, antica roccaforte medioevale, distante solo pochi minuti.
E’ situata su di un’appendice collinare, circondata dai profumi della splendida e tipica macchia mediterranea, dai folti boschi di querce, lecci, cerri ed altro, e raggiunta dalla brezza del Mar Tirreno sottostante.

I terreni sono coltivati a oliveto, da cui scaturisce ottimo e ricercatissimo olio, mentre l’ultratrentennale vigneto produce sia Sangiovese che Ansonica. La verdura egli ortaggi, in particolare il cecio rugoso, l’aglio rosso di Scansano e il pomodoro liscio, tutti autoctoni della Maremma, sono curati personalmente dalla Titolare, eletta lo scorso anno “contadina custode” dalla Regione Toscana.
Da ultimo – ma non ultimo! – il frutteto da cui la mano sapiente di Fiorella ottiene ottime confetture, molto apprezzate e mai sufficienti, come pure gli ingredienti per la creazione di dolci casalinghi dal sapore antico.